IL PROPRIO OSTILE

 

RASSEGNA TEATRALE 2017/18

| Quello che succede quando un’Anticamera si unisce a un B-locale |


 

4 mesi | 3 sabati | 2 diciassette | 1 venerdì

 

PROGRAMMA


Venerdì 15 dicembre ore 20.30

Il READING | Le storie di Diane Arbus e Vivian Maier

 

di e con Silvia Mercuriati e Alessandra Cella

Le strade di New York, occhi pieni di vita, mani nodose, macchine, persone, mondi: le due street photographers americane si incontrano in una serata spettacolo che ne incrocia vite e sguardi, con parole, videoproiezioni, scatti, video d’epoca e canzoni live.

 

Sabato 27 gennaio ore 20.30

LA CHIAVE DELL’ASCENSORE

 

ANTICAMERA TEATRO

liberamente tratto da Agota Kristof

con Chiara Cardea

regia Marco Monfredini

La protagonista, una donna, attende a casa il marito. Una principessa aspetta il suo principe arroccata nel castello, vestita a festa. Un principe che forse non arriverà mai. La donna invece non aspetta invano. Perché il marito torna a casa tutte le sere e la ama. Fino a toglierle il fiato. La pianura che un tempo regalava odori, suoni e forme idilliache ora viene divorata velocemente dalla città che avanza. Lo stesso avanzare con cui il marito si appropria del corpo della moglie…

 

Sabato 17 febbraio ore 20.30

A SCATOLA CHIUSA | Andante cantabile con slancio

 

da un’idea di Chiara Cardea e Mariza Petrovic

con Chiara Cardea e Silvia Mercuriati

regia Chiara Cardea

Un excursus tragicomico sullo stile inteso come ricerca del modo di stare al mondo. Due donne trascorrono le giornate chiuse in una scatola, circondate dai loro idoli: Pasolini, Guccini, Montale, Maria Callas, etc… Da quanto tempo sono lì? Perché?

 

Sabato 17 marzo ore 20.30

HAPPY OLD YEAR

ANTICAMERA TEATRO

di e con Marco Monfredini

regia Chiara Cardea

E’ capodanno. Tutti festeggiano. Un uomo è a casa da solo. Per scelta. Si muove tra le pareti del suo appartamento. Sta lì ad ascoltare i botti in lontananza, la gente pronta a divertirsi e il rumore sordo dei suoi pensieri e delle sue parole che si fanno man mano serene. L’uomo osserva il suo ordine, la disposizione degli oggetti di casa e dei suoi desideri. Nessuno ora può più distrarlo, nessuno può più sentirlo. Happy old year. Felice anno vecchio.

 

INFORMAZIONI

INGRESSO con tessera Arci | OFFERTA LIBERA per lo spettacolo

Circolo B-Locale Via Bari 22, Torino

prenotazioni anticamerateatro@yahoo.it

__________________

una rassegna a cura di Anticamera Teatro

direzione artistica Marco Monfredini

organizzazione Valentina De Luca

in collaborazione con B-Locale | Luca Rinarelli, Tiziano Colombi