Speciale Tricher4_selodicelaTValloraèvero

TRICHER4_selodicelaTvalloraèvero è uno spettacolo. No, non è uno spettacolo. E’ solo quello che voi volete vedere e nient’altro. La nostra domanda di partenza è sempre la stessa: che differenza c’è tra non dire la verità e mentire? Abbiamo provato a togliere dal teatro tutto il superfluo per trovare, forse, la cosa che più del teatro rappresenta l’essenza finale: fare insieme e dire qualcosa di non detto. Il risultato è una tragedia dentro una tragedia, seguita da una tragedia che sembra possa durare per sempre. Snervante.  Ti verrebbe da uccidere personalmente i protagonisti . Per il bene di tutti.

“Non ci posso credere, non ci posso credere. Madonna, non ci credo. Non ci posso credere. Oh mio dio.  Ho in programma di costituirmi a Napoli per tentare un patteggiamento subito dopo le vacanze. Si salvi chi può e nessuno può salvarsi, non si è mai salvato nessuno, non uno fra tutti questi miliardi di uomini. Lei stesso è un esempio perfetto. Lei medita e non fa nulla. Lei vede la miseria ma non la rimuove. Lei è uno che osserva questo marciume ma non lo toglie di mezzo. Mi arrabbio. Mi calmo. Mi annichilisco. Lo so anch’io che non è abbastanza, ma stiamo parlando di nove miliardi di euro di patrimonio solo in Italia.”

“Io spero non si offenderà nessuno se parliamo un poco anche di noi”

____________

Coordinamento e regia Marco Ivaldi, Marco Monfredini e Francesca Tortora

Con Chiara Cardea, Roberta Maraini, Silvia Mercuriati, Salvo Montalto, Elena Pisu

Direzione tecnica Andrea Sancio Sangiorgi

Distribuzione, organizzazione e ufficio stampa OffRome

Foto di scena Alessandro Bosio

Foto | locandina Marco Monfredini

Una coproduzione Fondazione Campania dei Festival – E45 Napoli Fringe Festival

In collaborazione con Stalker Teatro | officine CAOS

TRICHER è realizzato da MO.Lem (Movimento Libere  Espressioni Metropolitane), formato dalle compagnie teatrali torinesi Anticamera Teatro, Chi per Es Teatro, Grimaco  Movimentiumani, Ivaldi|Mercuriati, e l’attrice Chiara Cardea.  Dopo aver lavorato al progetto TRICHER (maggio 2010) e TRICHER2_la  prova della non menzogna(febbraio 2011)e TRICHER3_non dire falsa  testimonianza(aprile 2012) MO.Lem continua ad approfondire i temi affrontati  nei capitoli precedenti aggiornandoli sulla base dei continui cambiamenti reali  della società e della politica. Lo spettacolo cambia a seconda del periodo  della sua messa in scena, è un continuo work in progress che permette alle  compagnie di lavorare costantemente insieme al progetto.

Per info sul progetto visita la pagina facebook di      

 

Link diretto per l’acquisto dei biglietti

per il 6 -7 Giugno all’ E45 Napoli Fringe Festival